La battana

Clicca qui per consultare l'ultimo numero de "la battana".

 

La rivista letteraria "la battana", fondata nel 1964, è una delle più longeve nel suo genere. Non solo è stata uno dei rari ponti di comunicazione culturale tra le due sponde dell'Adriatico e una delle vetrine privilegiate della produzione letteraria degli italiani ad est di Trieste, ma è stata anche strumento di partecipazione civile, luogo di dibattito e palestra di pensiero, barometro dei tempi.

Si deve a "la battana" la detabuizzazione di temi che erano stati off limits per quasi cinquant'anni quali l'esodo (e la letteratura su quest'argomento, proposta, come del resto i temi allora scabrosi dell'identità, dai tre redattori Ezio Giuricin, Maurizio Tremul ed Elvio Baccarini) e la triste vicenda del lager di Goli Otok – Isola Calva (con la pubblicazione dello splendido romanzo "Martin Muma" di Ligio Zanini).

Sin dai suoi inizi, con al timone Eros Sequi e Sergio Turconi, "la battana" ha puntato sulla grande qualità. Prova ne sia che le sue pagine hanno ospitato interventi di grandissimi autori tra i quali: Salvatore Quasimodo (Premio Nobel per la letteratura, 1959), Ivo Andrić  (Premio Nobel per la letteratura, 1961), Italo Calvino, Alberto Moravia, Claudio Magris, Andrea Zanzotto, Edoardo Sanguineti, Ugo Casiraghi, Guido Aristarco, Bruno Maier, Ciril Zlobec, Tonko Maroević, Predrag Matvejević, Nedeljko Fabrio, Žarko Puhovski e Igor Mrduljaš.

Attualmente "la battana" fa parte del programma d'insegnamento e del programma d'esame sia nello studio della lingua italiana del Corso di laurea in Lingua e letteratura italiana, sia del corso di laurea in Studi culturali della Facoltà di Lettere e filosofia dell'Università degli Studi di Fiume, favorendo così l'avvicinamento degli studenti di italianistica al mondo della letteratura, della cultura e dell'editoria CNI quale presupposto di una più profonda conoscenza della presenza italiana nell'Istria e nel Quarnero, funzionale tra l'altro all'affermazione di un atteggiamento positivo nei confronti della convivenza interetnica.

La rivista trimestrale “la battana” è diretta dal Caporedattore, che guida e coordina il lavoro della redazione, espleta direttamente le mansioni legate alla redazione degli organi d’informazione ed è responsabile della coerente applicazione della Legge sui media e del Codice dei giornalisti, ovvero delle regole della professione giornalistica, nonché del rispetto della Convenzione di Monaco.

Il caporedattore viene nominato dal Consiglio di amministrazione in seguito a un concorso pubblico, su proposta del Direttore, previo parere del Comitato di redazione. Il mandato del caporedattore dura quattro anni; la stessa persona può essere riconfermata.

 

 ELENCO DEI CAPOREDATTORI DE "LA BATTANA"

Periodo

Incaricato

1964-1989

Eros SEQUI  (con Sergio TURCONI e Lucifero MARTINI)

1989-1992

Ezio GIURICIN (con Maurizio TREMUL ed Elvio BACCARINI)

1992-2001

NELIDA MILANI KRULJAC (con Loredana BOGLIUN e Srdja ORNABIĆ)

2001-2002

Aljoša PUŽAR

2002-2004

Elis BARBALICH GEROMELLA

2004-2008

Laura MARCHIG

2008-2013

Corinna GERBAZ GIULIANO

 

 


sfondo5